martedì 8 febbraio 2011

Quando un vaccino spezza una vita

 Questo un mio articolo pubblicato sul Sito disabiliabili.net con cui collaboro. 

Video dedicato alla mia migliore amica, Mara.


Sono passati tre anni da quando ho perduto la mia  migliore amica. Inizio’ tutto a causa di una vaccinazione antinfluenzale: il giorno stesso  busso’ alla mia porta lamentando un forte malessere, il giorno dopo aveva una forte  broncopolmonite e, finiti gli antibiotici, comincio’ ad accusare dolori articolari e via via  sintomi e disturbi  diversi.
Fu inutile girare per mille ospedali, non si prospettava alcuna diagnosi e cura.
Dopo svariati mesi, le cose si complicarono e le si aggiunse una forte emorragia vaginale:dopo l ennesimo controllo ,arrivo’ la doccia fredda della diagnosi di tumore al utero.
I medici erano positivi era piccolo e benigno, bastava un ciclo di chemio, del cortisone e un piccolo intervento e tutto si sarebbe sistemato.
Le cose non andarono cosi…. E dopo mesi di sofferenza atroce se ne ando’.
Mi tormentavo nel cercare di capire come poteva essere successo una cosa del genere ad una persona in perfetta salute: cosi cominciai ad indagare su internet e libri.
Scoprii che esistevano milioni di persone fra cui anche militari e bambini che si erano ammalate delle malattie piu’ disparate ( autismo, sclerosi, tumori, lesioni neurologiche,..) o che erano decedute  in concomitanza con la somministrazione di un vaccino.
Ultimamente mi ha toccato molto la storia di Giorgio Tremante che ha perso  due figli  dopo la vaccinazione obbligatoria antipolio e il terzo bimbo rimase neuro leso gravemente.
Ha lottato per vie legali per dimostrare la correlazione fra il vaccino - morte dei suoi figli e  lesioni neurologiche gravi del terzo,  ottenendo la creazione della legge a tutela delle conseguenze post vaccinazioni  tramite la quale lo stato e’costretto a risarcire sia al bimbo che i genitori per i  danni subiti: la Legge n°210 del 1992 e la legge n°229 del 2005.
Questo Il video messaggio toccante di suo figlio Alberto sopravvissuto al vaccino http://www.vimeo.com/12817647 .

Cosa e’ un vaccino, perche’ fa ammalare?
La vaccinazione in se stessa, è l'introduzione di virus o microrganismi, batteri attivi o latenti, che sono stati preventivamente trattati per renderli innocui allo scopo di indurre lo sviluppo dell'immunità per una particolare malattia.
Il corpo dovrebbe costruire un meccanismo di difesa contro certi agenti e prevenire malattie.
 I vaccini contengono virus  che possono essere passati attraverso cellule animali centinaia di volte prima di essere definiti attenuati, quindi il vaccino puo’ contaminarsi con un altro virus http://www.youtube.com/watch?v=baQ0bas1gyM
Il pubblico americano è stato informato che due vaccini il Rotavirus - Rotarix ed il RotaTeq sono contaminati con il DNA del virus suino.   RotaTeq contiene parti di un virus suino che uccide i maialini e che viene inoculato nei bambini durante la vaccinazione.
La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l'inoculazione del virus del cancro per
mezzo dei vaccini. -
L’ intervista  censurata al maggior esperto di vaccini del mondo,il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l'AIDS, la leucemia e altre orribili piaghe nel mondo :
http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU
Inoltre un grande numero di situazioni accadute hanno portato a credere che nei vaccini uccisi rimangano componenti vivi. Ciò accadde nel 1955 con la somministrazione del vaccino Salk per la polio che produsse un gran numero di casi di polio paralitica.
Per finire dentro i vaccini ci sono sostanze altamente tossiche e metalli pesanti come la formaldeide l’agente chimico “cancerogeno per l’uomo” Thimerosal - cioe' sostanza contenente il  49.6% di Mercurio, , a Fenolo: Fenossietanolo: Il sorbitolo, sconsigliato soprattutto nei bambini inferiori ad 1 anno di vita (anno nel quale i piccoli vengono vaccinati). Il Polisorbato, Idrossido di Alluminio ….. che possono provocare malattie invalidanti non sono  perche’ intossicano e sono cancerogene e ma anche perche’  alterano la funzione immunitaria durante la vaccinazione.
Altra cosa sconvolgente e’ che quando si viene vaccinati, il materiale genetico, del virus inoculato  può diventare parte del codice genetico della cellula ospite, alterando la struttura genetica della cellula stessa: ecco come nascono per esempio le malattie genetiche trasmissibili alla prole indotte dai vaccini

Come limitare i danni?
Facendo delle ricerche ho scoperto che si possono limitare i danni del vaccino assumendo una dose unica di Thuya 30 ch omeopatico la sera della vaccinazione oppure Il medicamento  silicea per le complicazioni che insorgono  dopo qualche tempo .

Esiste un alternativa al vaccino?
Come alternativa al vaccino antinfluenzale si puo’ scegliere di assumere un vaccino omeopatico come OSCILLOCOCCINUM 200k. DOLICOCCIL 1000 (Dolisos): INVERGRIPHI o OMEOGRIPHI (Heel  ANAS COCCINUM (Oti): HOMEOS 42 (Homeopharm): a scopo preventivo, mediamente nel dosaggio di una dose ogni 7-14 giorni al mattino a digiuno, più o meno per tutto il periodo invernale.  

Se non vuoi  rimanere senza punti interrogativi http://www.tremante.it/ 
Gruppo su facebook http://www.facebook.com/note.php?note_id=118614631527016#!/group.php?gid=293664640538&ref= search 
Fonte:  http://www.mednat.org/vaccini/vaccini_base.htm

Nessun commento:

Posta un commento